La R.I.S.S. Monsignor Oreste Minazzi è al servizio del territorio con una comunità per disabili psicofisici con posti letto convenzionati con l’A.S.L. nel centro di Casale Monferrato, in cui  ogni ospite (di ogni età, con disabilità psicofisica, sia essa congenita o intervenuta a causa di vari fattori, come incidenti o patologie e che, per qualunque ragione  non hanno la possibilità di essere ospitate presso le proprie famiglie), è  seguito da vicino con un progetto educativo personalizzato e, punto di onore di Oda, con una vita sana, attiva e di piena integrazione con la città.

Un luogo sereno e persone con cui interfacciarsi, che possano affiancare la famiglia di provenienza nella difficoltà di garantire un futuro al proprio caro. Presso la struttura sono possibili inserimenti diurni anche essi convenzionati con l'A.S.L.: una opportunità per i casi in cui la persona -  pur rientrando alla propria abitazione la sera - trovi, nell'arco della giornata, un luogo che accoglie per avere non solo assistenza, ma anche occasioni di incontro,  aggregazione e attività creative, o ancora, fare un percorso di inserimento graduale prima di entrare definitivamente nella struttura.

Nata dall’intuizione del fondatore di Oda, Monsignor Oreste Minazzi, che a metà degli anni ‘70, creò sul territorio comunità assistenziali - ma anche educative e riabilitative - per la crescita di alcuni giovani portatori di handicap, con problematiche familiari alle spalle, la struttura si trova nel cuore di Casale Monferrato, in via della Biblioteca, in un antico e signorile stabile con ampi spazi sia esterni che interni, molti saloni per le attività più diversificate. Nella cucina interna le cuoche preparano i piatti per gli ospiti come se fossero davvero la loro famiglia, pur in linea con le indicazioni dell’A.S.L. La struttura dispone anche di palestra e della bellissima sala polivalente Piera Luparia,  recentemente intitolata alla benefattrice.  

La  caratteristica della Monsignor Minazzi è la dimensione di famiglia, in cui ci si vuole bene, ci si accudisce, si impara, si condivide, si cresce. Tutti coloro che frequentano la comunità -  i molti volontari, i visitatori e i parenti -  sanno che troveranno in loro un entusiasmo, una capacità e un piacere di relazionarsi che deriva proprio dalla serenità e dall’amore che ricevono dal personale: o.s.s., infermieri e educatori che, come genitori responsabili e amorevoli, li accompagnano nella loro quotidianità arricchendola di progetti, iniziative e attività.

La retta in una struttura per disabili è pagata solo in parte dall’utente finale (o dalla sua famiglia). La parte più importante della retta è a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

IL CENTRO DIURNO SpazioAperto Renzo Nosengo 

La missione di forte specializzazione di andare oltre il semplice accudimento, ma di riabilitare e integrare  sia con progetti personalizzati, sia con attività di gruppo, è rafforzata dal Centro Diurno "SpazioAperto Renzo Nosengo, situato presso la stessa struttura e a cui partecipano sia gli ospiti della R.I.S.S., sia utenti esterni in regime di convenzione con l'A.S.L. come inserimento diurno. Tra le tante attività, sempre svolte con l’ausilio di professionisti:  musicoterapia, psicomotricità, lettura e scrittura, disegno, oggettistica in cera e anche passeggiate in città e uscite in esterno, per mantenere forte il legame degli ospiti con la comunità locale. Inoltre, la pratica dello sport delle bocce,  del nuoto e del basket,  con la partecipazione a progetti, già presenti nell’ambito territoriale,  che hanno consentito agli ospiti di confrontarsi con altri in competizioni quali meeting o campionati interregionali con anche la prestigiosa partecipazione agli “Special Olympics”, peraltro sottolineata da diversi successi conquistati.

 Alcuni ospiti della Riss poi, partecipano al laboratorio di pasticceria solidale della Bottega dell’Oda ( si veda anche la sezione Progetti speciali in questo sito),  situata al piano terreno dello stesso edificio.  Inoltre gli ospiti sono da anni fan entusiasti della locale squadra di Basket Junior Casale di cui Oda è Rookie Sponsor Partner, tanto che spesso i campioni della Junior Basket sono presenti in attività coordinate all’interno della nostra struttura

INDICAZIONI STRADALI: la struttura si trova a  Casale Monferrato, a 25 km da Alessandria e da Vercelli e a 40 da Asti. Uscite autostradali: Casale Nord e Casale Sud

 

Nome Comunità: R.I.S.S. Minazzi
Indirizzo: Via della Biblioteca n°1 - 15033 Casale Monferrato (AL) - Tel. 0142 781061 - Fax 0142 79838
Per informazioni e visita della struttura, contattare la responsabile di struttura: sonia.pavido@odacasale.it (cell. 334-6030828)

Tipologia: R.A.F., R.S.A.

Area: Disabili psicofisici
Posti letto: 20 R.S.A., 10  R.A.F. tipo A, 10 R.A.F.tipo B
Convenzionata: A.S.L. Alessandria
Autorizzazione al Funzionamento e Accreditamento regionale Deliberazione del Direttore Generale ASL AL del 23/06/2016 n. 2016/419

 

Servizi:

-  Camere accoglienti e con atmosfera di casa

 - Giardino interno

- Salone intrattenimento e sala polivalente 

 - Animazione e laboratori per psicomotricità, musicoterapia  e produzione candele e bomboniere 

 - Palestra per attività fisica e psicomotricità

 - Parruccheria

 - Celebrazione della Santa Messa all'interno della struttura

R.I.S.S. Monsignor Oreste Minazzi via Biblioteca 1, Casale Monferrato

Tel. 0142 781061
fax 0142 79 838
e-mail: monsminazzi@odacasale.it